image

Per migliorare un gioco che ha fatto la storia nel suo campo è impresa ardua, ci vuole un’idea speciale che dia quel qualcosa in più che ancora non si era vista nei precedenti capitoli della saga. Ci vuole un’idea tanto semplice quanto efficace. Fortunatamente al team di Activision si è illuminata la lampadina ed hanno avuto l’intuizione di inserire i veicoli come novità. Mezzi terrestri, mezzi acquatici e mezzi aerei hanno dato nuovo slancio a questa saga che ha il merito di rinnovarsi ad ogni nuovo capitolo.
Questo capito resta fedele alle dinamiche di gioco dei precedenti senza snaturarsi diventando un gioco prevalentemente di guida.

71JygPXj31L._SL1500_
I veicoli possono essere usati solo in determinati tratti del gioco, sia in campo aperto con possibilità di “esplorare” i mondi a 360º, sia come un vero e proprio gioco di guida. Devo essere sincero, ma i comandi in modalità esplorazione potevano essere gestiti meglio, mentre il mio bambino ha capito da subito come gestire il veicolo e questo è quello che importa…
I veicoli posso essere upgradati (mamma che termine orribile che ho usato) allo stesso modo delle statuine, quindi si potranno potenziare le armi, gli scudi protettivi, le ruote ed il clacson.
I veicoli per essere guidati hanno bisogno di un pilota e la buona notizia sta per arrivare, qualsiasi skyladers, anche della vecchia generazione, può condurre un veicolo.
Con lo starter pack il gioco può essere finito senza grossi problemi, ma per finirlo al 100% e per accedere ad alcune sezione sarà necessario acquistare un veicolo acquatico e un veicolo aereo. Certo il meccanismo creato da Activision di dover necessariamente acquistare una statuina o un veicolo per accedere ad una determinata sezione è, per noi genitori, “diabolico”. Ovviamente siate preparati a sborsare qualche altra decina di euro in statuine e veicoli per placare la “fame” del vostro bambino.

Particolare nota di merito è il doppiaggio di altissimo livello ed interamente in italiano. Fantastico!
Bellissima la grafica e la cura dei dettagli e la grande varietà di movimenti ed armi degli skylanders.
Il gioco è perfetto sia per il bambino che si approccia per la prima volta al mondo dei videogames sia al bambino più che esperto. I quattro livelli di difficoltà si adattano a tutte le capacità e a tutte le età. Il gioco è classificato PEGI 7 ma secondo me va benissimo anche per bambini di 4-5 anni, non ci sono scene di violenza che giustifichino il veto a questo gioco, e la cosa che mi piace in fatto di violenza è che il nostro personaggio quando viene sconfitto non muore ma più semplicemente si stanca e non può più essere usato in quella parte del gioco. Un modo più simpatico e child friendly per gestire la morte videoludica.
In conclusione posso dire che questo è probabilmente il più bel gioco per bambini e giovani ragazzi che ci sia e io ve lo consiglio caldamente.
Se mi chiedete un voto darei un bel 9/10

P.S. Presto scriverò una guida per genitori a completo digiuno di Skylander, che ancora non hanno capito come funziona questa cosa delle statuine, del portale e di molte altre cose misteriose ai loro occhi.